Per informazioni e assistenza 02 454 95 331
il tuo carrello è vuoto
Simulazione esame Collaboratori e Dipendenti
20 domande in 20 minuti
Simulazione esame Agenti e Mediatori
60 domande in 60 minuti
Nel caso di pegno quali diritti spettano al creditore a favore del quale la garanzia è stata costituita: ha diritto di farsi pagare con prelazione sulla cosa ricevuta in pegno concorre con tutti gli altri creditori sul ricavato della vendita della cosa ricevuta in pegno in proporzione al valore dei rispettivi crediti ha diritto di farsi pagare con prelazione sulla cosa ricevuta in pegno, ma solo nella misura della metà del valore del suo credito ha diritto di farsi pagare con prelazione sulla cosa ricevuta in pegno, ma solo nella misura di due terzi del valore del suo credito 1 Un'impresa di assicurazioni può conferire congiuntamente o disgiuntamente incarichi di distribuzione a più intermediari iscritti nella stessa sezione? Si No Si, ma al massimo a due soggetti Si, purché attribuisca a ciascuno una competenza territoriale diversa 2 Se un intermediario offre un conto corrente "a pacchetto", in cui sono inclusi alcuni servizi accessori (es. carta di credito): le informazioni di tali servizi devono essere inserite nei fogli informativi? Si, se la commercializzazione dei due prodotti avviene contestualmente No, mai No, a meno che il cliente non faccia specifica richiesta Si, se il cliente è un consumatore 3 Nella polizza di credito commerciale La banca non assume su di sé l'obbligazione dell'impresa affidata, ma si limita a far da garante rispetto al rimborso di un credito derivante da una transazione commerciale La banca garantisce come nell'accettazione bancaria La banca chiede al finanziato una fidejussione a garanzia La banca sconta la polizza sul mercato per finanziare l'impresa 4 Nei contratti di concessione di un prestito finalizzato concluso da un consumatore questi ha diritto di recedere dal contratto? Si entro 14 giorni dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui riceve tutte le condizioni e le informazioni a cui ha diritto Si entro 7 giorni dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui riceve tutte le condizioni e le informazioni a cui ha diritto Si entro 10 giorni dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui riceve tutte le condizioni e le informazioni a cui ha diritto No, ha solo eventualmente diritto al rimborso anticipato 4 In materia di credito ai consumatori, la legge prevede che in caso di leasing il consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore dei beni: può chiedere al finanziatore di agire per la risoluzione del contratto non può chiedere al finanziatore di agire per la risoluzione del contratto è obbligato a chiedere al finanziatore di agire per la risoluzione del contratto può chiedere al finanziatore di agire per l'annullamento del contratto 1 Ai fini dell'adempimento degli obblighi di trasparenza, gli intermediari devono mettere a disposizione apposite guide relative a: i mutui ipotecari i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio i prestiti contro cessione del quinto della pensione il factoring 2 Secondo l'art. 124-bis del TUB, la valutazione del merito creditizio del consumatore… Si basa su informazioni adeguate, fornite anche dal consumatore stesso e, ove necessario, ottenute da una banca dati Si basa esclusivamente su informazioni fornite da soggetti terzi rispetto al consumatore, come le banche dati Avviene solo prima della conclusione del contratto, senza obbligo di aggiornamento in caso di revisione dell'importo Si basa solo su informazioni ottenute da banche dati e deve essere aggiornata in caso di revisione dell'importo 2 Cosa s'intende per sistema di compensazione? ll regolamento cumulativo delle disposizioni di pagamento ad intervalli di tempo prestabiliti, in cui si regola soltanto il saldo tra posizioni di debito e credito Il regolamento di ogni singola disposizione di pagamento, nel momento in cui essa ha luogo Il regolamento di ogni singola disposizione di pagamento, ma soltanto al termine della giornata lavorativa Nessuna delle precedenti risposte è corretta 3 Ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni bancarie e finanziarie, quale delle seguenti informazioni deve essere necessariamente contenuta all'interno dei fogli informativi messi a disposizione della clientela? Nessuna di quelle elencate Informazioni sull'Autorità di Vigilanza Informazioni relative al mercato di riferimento dell'operazione Informazioni sulla possibilità di compiere all'estero l'operazione indicata nel foglio informativo 4 Ai sensi delle disposizioni relative alla trasparenza nella prestazione dei servizi bancari e finanziari, in quale di questi casi non sussiste l'obbligo di redigere il contratto in forma scritta? Altro Affidamento su conto corrente Leasing Depostito di valuta 1 Il cliente che dopo aver concluso un contratto di mutuo con una banca ritenga che sia stato leso un suo diritto: Può proporre reclamo presso l'Ufficio Reclami della banca e, se insoddisfatto, adire l'Arbitro Bancario e Finanziario Deve rivolgersi al Giudice del Tribunale in cui ha sede la banca Può proporre reclamo presso l'Ufficio Reclami della banca e, se insoddisfatto e se non ha sottoscritto alcuna clausola contrattuale di rinuncia, può adire l'Arbitro Bancario e Finanziario Deve rivolgersi al Giudice del Tribunale in cui ha sede la banca e, se è un consumatore e risiede in un luogo diverso deve rivolgersi al Giudice del Tribunale in cui egli ha la residenza 1 Quale delle seguenti affermazioni è vera? La rilevazione dei tassi effettivi globali medi viene effettuata, tra gli altri, dalle banche e dagli intermediari finanziari inseriti nel campione di rilevazione La rilevazione dei tassi effettivi globali medi praticati dal sistema bancario e finanziario è suddivisa per categorie di intermediari (banche, intermediari finanziari etc.) La rilevazione dei tassi effettivi globali medi praticati dal sistema bancario e finanziario prevede la rilevazione di un solo tasso soglia per tutte le operazioni praticate I Mediatori creditizi e gli agenti in attività finanziaria hanno l'obbligo di rilevare i tassi effettivi globali medi praticati verso i clienti 2 Nell'ambito di una pratica per la richiesta di un credito revolving, se l'intermediario del credito vuole richiedere al consumatore il pagamento di un compenso per i suoi servizi, deve: Comunicare al consumatore, in forma scritta o altro supporto durevole, l'importo del compenso prima della conclusione del contratto di credito Comunicare verbalmente l'importo del compenso al consumatore prima della conclusione del contratto Comunicare unicamente al finanziatore, in forma scritta, l'importo del compenso al momento della conclusione del contratto Comunicare l'importo del compenso al consumatore, anche verbalmente, unicamente al momento della conclusione del contratto 3 Ai sensi delle disposizioni relative alla trasparenza nella prestazione dei servizi bancari e finanziari, nel caso in cui l'intermediario proponga una modifica unilaterale di un rapporto, entro quale termine il cliente può recedere dal contratto? Altro termine non indicato in precedenza Sette giorni Venti giorni Trenta giorni 3 Le succursali insediate in Italia di società di gestione del risparmio (SGR), aventi sede legale in uno Stato estero, sono ricomprese nella categoria di intermediari finanziari ai sensi dell'art. 11 del d.lgs. n. 231/2007, ai fini dell'adempimento degli o No No, ma sono comprese nella categoria degli "altri soggetti esercenti attività finanziaria" Dipende dallo Stato estero in cui la SGR ha sede legale 4 Con quali modalità il mediatore comunica ai clienti le informazioni relative agli obblighi di trasparenza? Affigge un avviso nella propria sede e mette a disposizione dei clienti copie asportabili dei documenti informativi Non ha obblighi informativi relativi alla trasparenza Può comunicare oralmente tutte le informazioni dovute Può trasmettere i documenti informativi al domicilio del cliente, o in alternativa trasmettere copia elettronica dei documenti 1 I collaboratori o i dipendenti di agenti in attività finanziaria persone fisiche devono stipulare la polizza di assicurazione della responsabilità civile? Sì, devono stipulare una propria polizza di assicurazione ovvero usufruire della polizza di assicurazione dell'agente con cui collabora in conformità alle prescrizioni dell'Organismo (OAM) No, mai Sì, in conformità alle prescrizioni della Consob Sì, in conformità alle prescrizioni dell'IVASS 2 Nel rispetto di specifici requisiti, la ponderazione prevista ai fini del calcolo del requisito patrimoniale per il rischio di credito in Basilea 2, con riferimento alle esposizioni garantite da ipoteche su immobili non residenziali, è pari… Al 50% Al 35% Al 20% Al 100% 2 L'offerta di un prestito personale di 25.000 euro per l'acquisto di un autovettura con durata di 5 anni prevede spese per interessi pari a 3.000, commissioni e oneri per 300, spese di mediazione 400, polizza incendio e furto non obbligatoria 450, imposte 3965 4435 4400 3950 3 Il conto scalare è un documento che riporta: In ordine cronologico di data valuta le operazioni che sono transitate sul conto corrente In ordine cronologico di data contabile le operazioni che sono transitate sul conto corrente La sintesi delle condizioni economiche applicate al cliente Le informazioni precontrattuali obbligatorie che devono essere fornite al consumatore 4 Una banca inserisce in un contratto la clausola "le commissioni applicabili al presente contratto sono determinate secondo gli usi correnti". In tal caso: La clausola in esame è nulla e si considera come non apposta La banca dovrà indicare al cliente entro 3 mesi dall'operazione la determinazione delle commissioni La banca dovrà indicare al cliente entro 6 mesi dall'operazione la determinazione delle commissioni La clausola in esame è inefficace 4 Ai sensi delle disposizioni relative alla trasparenza nella prestazione dei servizi bancari e finanziari, all'interno dei fogli informativi è necessario indicare il tempo massimo di chiusura dell'eventuale rapporto contrattuale? Si, secondo quanto previsto dalle Disposizioni elaborate dalla Banca d'Italia No, non è obbligatorio, ma è comunque una informazione utile No, non è obbligatorio, ma deve essere comunicato dall'intermediario su richiesta del cliente No, è vietato in quanto informazione fuorviante 1 Se un cliente vi chiede un mutuo fondiario ventennale per l'acquisto della abitazione secondaria di 100.000 euro, quale sarà l'importo effettivamente erogato al netto dell'imposta sostitutiva? 98.000 euro 99.750 euro 99.500 euro 99.000 euro 2 Quali di questi testi normativi contiene, tra le altre cose, la disciplina specifica del credito ai consumatori? il Testo Unico Bancario Il Codice Civile Il Testo Unico della Finanza Nessuno di quelli indicati 3 Secondo le norme generali in materia, se la rinnovazione dell'iscrizione originaria dell'ipoteca non avviene entro il termine indicato dalla legge: il creditore conserva il diritto di domandare una nuova iscrizione, che è efficace dalla data del giorno in cui viene eseguita il creditore perde ogni diritto il creditore conserva il diritto di domandare una nuova iscrizione, che ha effetto fin dal momento dell'iscrizione originaria il creditore conserva il diritto di domandare una nuova iscrizione, che però ha effetto dal trentesimo giorno successivo al momento dell'iscrizione originaria 3 Un Idp ibrido finanziario è tenuto a redigere il rendiconto del patrimonio destinato. Quale dei seguenti documenti fa parte del rendiconto? Lo stato patrimoniale Il prospetto informativo Il foglio informativo Il documento di sintesi 4 Una società di mediazione creditizia iscritta nel relativo elenco, deve, tra l'altro: Rispettare le norme poste a garanzia della correttezza e della trasparenza dei rapporti con la clientela e la normativa antiriciclaggio (d.lgs. n. 231/2007) Rispettare le norme poste a garanzia della correttezza e della trasparenza dei rapporti con la clientela ma non la normativa antiriciclaggio (d.lgs. n. 231/2007) Rispettare la normativa antiriciclaggio (d.lgs. n. 231/2007) ma non le norme poste a garanzia della correttezza e della trasparenza dei rapporti con la clientela Rispettare le norme poste a garanzia della correttezza e della trasparenza dei rapporti con la clientela e la normativa antiriciclaggio (d.lgs. n. 231/2007) se ha svolto l'attività di mediazione creditizia per uno o più periodi di tempo complessivamente p 1 I conti correnti di corrispondenza si intendono attivi quando Presentano un saldo favorevole alla banca che ha concesso al cliente un finanziamento a tempo ideterminato salvo revoca Sono movimentati almeno una volta all'anno Producono più interessi attivi che oneri per la banca Offrono margini di interesse positivi alla banca 4 Nell'ambito di un prestito contro cessione del quinto, se l'intermediario del credito vuole richiedere al consumatore il pagamento di un compenso per i suoi servizi, deve Comunicare al consumatore, in forma scritta o altro supporto durevole, l'importo del compenso prima della conclusione del contratto di credito Comunicare verbalmente al consumatore l'importo del compenso prima della conclusione del contratto Comunicare unicamente al finanziatore, in forma scritta, l'importo del compenso al momento della conclusione del contratto Comunicare al consumatore, in forma scritta o altro supporto durevole, l'importo del compenso al momento della conclusione del contratto. 4 L'istruttoria sul ricorso presentato da un cliente all'Arbitro Bancario Finanziario: E' effettuata dalla segreteria tecnica territorialmente competente, esclusivamente in base alla documentazione prodotta dal cliente ed eventualmente dall'intermediario Non è prevista alcuna istruttoria ai fini della pronuncia sul merito della controversia, in ottemperanza ai principi di celerità e proporzionalità che informano questo tipo di procedura di risoluzione delle controversie E' effettuata dal Collegio, ascoltando, in contraddittorio orale, l'intermediario e il cliente E' effettuata esclusivamente in base alla documentazione prodotta dal cliente, non essendo previsto che l'intermediario possa depositare alcuna documentazione 1 I contratti di credito ai consumatori possono essere redatti liberamente dalle parti? Si, ma la normativa sulla trasparenza impone che siano sempre presenti alcuni contenuti al suo interno No, devono necessariamente rispettare alcuni modelli standard predisposti da Banca d'Italia No, devono necessariamente rispettare alcuni modelli standard predisposti dal finanziatore Si, non vi sono restrizioni di sorta 2 Quale tra le seguenti attività NON è compatibile con l'attività di agenzia in attività finanziaria? L'attività di consulente finanziario di cui all'articolo 18-bis del d.lgs. 58/1998 L'attività di promotore finanziario L'attività di agenzia di assicurazione L'attività di promotore finanziario e di agenzia di assicurazione 3 Il TEGM, per il credito personale, è: Il medesimo per tutte le tipologie di finanziamento Differente per il credito personale a tasso fisso e a tasso variabile Differente per il credito personale di importo inferiore o superiore a 5.000 euro Differente per il credito personale erogato dalle banche e dagli intermediari finanziari non bancari 3 Quali sono i danni coperti dalla polizza della responsabilità civile che deve essere sottoscritta dall'intermediario assicurativo? Responsabilità civile per l'attività di intermediazione, nonché per i danni arrecati da negligenze, errori professionali ed infedeltà dei dipendenti, dei collaboratori o delle persone del cui operato deve rispondere a norma di legge Responsabilità civile per la circolazione dei veicoli dell'intermediario impiegati per lo svolgimento dell'attività professionale Responsabilità civile in caso di insolvenza dell'intermediario assicurativo Responsabilità civile per danni arrecati da parte dei clienti dell'intermediario 4 Gli" agenti nei servizi di pagamento" possono svolgere altre attività commerciali oltre a quella di agenzia? Sì, alle condizioni stabilite dalla legge No, mai Sì, a condizione che le attività siano di natura non commerciale Sì, previa autorizzazione del Ministero della pubblica istruzione 1 Si consideri una banca con duration gap positivo. In caso di variazione in aumento del tasso d'interesse… La banca subisce una diminuzione del valore corrente del proprio patrimonio netto La banca ottiene un aumento del valore corrente del proprio patrimonio netto Il valore corrente del patrimonio netto della banca rimane stabile Non è possibile rispondere 2 Nel calcolo del TAEG di un credito finalizzato all'acquisto di un autovettura devono essere inclusi: Il compenso percepito dal venditore del bene per la proposizione del contratto di credito Le eventuali penali che il consumatore è tenuto a pagare per la mancata esecuzione di uno qualsiasi degli obblighi stabiliti dal contratto di credito, compresi gli interessi di mora Le spese, diverse dal prezzo d'acquisto, che competono al consumatore all'atto dell'acquisto, indipendentemente dal fatto che si tratti di acquisto tramite pagamento in contanti o a credito La polizza assicurativa RC auto anche se la polizza non è offerta dal finanziatore 2 Attraverso quali modalità i Mediatori creditizi trasmettono le comunicazioni alla clientela relative all'andamento del rapporto? Non è prevista per i Mediatori creditizi la trasmissione di comunicazioni alla clientela Canale postale Anche attraverso canale internet Attraverso qualsiasi mezzo idoneo 3 L'importo totale dovuto dal un consumatore nel caso di prestito personale comprende: La somma del costo totale del credito e dell'importo totale del credito, cioè dell'importo messo a disposizione del debitore, Il costo totale del credito come definito dalla normativa La somma di tutte le rate che il debitore deve pagare al finanziatore La somma del costo totale del credito e dell'importo totale del credito, cioè dell'importo indicato nel contratto di credito 4 Nel mutuo a tasso fisso: il tasso di interesse e l'importo delle singole rate rimangono fissi per tutta la durata del mutuo rimane fisso il tasso di interesse ma non l'importo delle singole rate e la durata del mutuo rimane fisso l'importo delle singole rate ma può variare la durata del mutuo in relazione al tasso d'interesse rimane fissa la durata ma non l'importo delle rate e il tasso d'interesse 4 Con riferimento ad un sistema di rating, la percentuale di imprese "sane" erroneamente classificate come "anomale" è detta… Tasso di errore del secondo tipo Tasso di errore del primo tipo Sensitivity Specificity 1 Come può essere definita la c.d. convenzione di rilascio stipulata con l'emittente di una carta di credito trilaterale? E' l'accordo in forza del quale l'emittente della carta di credito si obbliga a pagare per conto del possessore quanto da questi speso utilizzando la carta di credito E' l'accordo in forza del quale l'emittente si obbliga, verso un corrispettivo, a pagare ad un esercizio commerciale l'importo della spesa effettuata mediante l'utilizzo della carta E' l'accordo in forza del quale l'emittente si obbliga, verso un corrispettivo, a mettere a disposizione di un esercizio commerciale una somma di danaro a titolo di apertura di credito garantita da pegno E' l'accordo in forza del quale l'emittente si obbliga, verso un corrispettivo, a mettere a disposizione di un esercizio commerciale una somma di danaro a titolo di apertura di credito garantita da ipoteca 2 Il fideiussore: è obbligato in solido con il debitore principale al pagamento del debito non è obbligato in solido con il debitore principale al pagamento del debito è obbligato in solido con il debitore principale al pagamento del debito, ma solo se quest'ultimo è garantito da ipoteca è obbligato in solido con il debitore principale al pagamento del debito, ma solo se quest'ultimo è garantito da pegno 3 Ai coeredi, ai soci e ad altri condividenti: spetta il diritto all'ipoteca legale sugli immobili assegnati ai condividenti sui quali grava l'obbligo del conguaglio, a garanzia dell'adempimento di tale obbligo non spetta alcuna forma di ipoteca spetta il diritto all'ipoteca giudiziale sugli immobili assegnati ai condividenti sui quali grava l'obbligo del conguaglio, a garanzia dell'adempimento di tale obbligo spetta il diritto di pegno sugli immobili assegnati ai condividenti sui quali grava l'obbligo del conguaglio, a garanzia dell'adempimento di tale obbligo 3 Ai fini dell'iscrizione nell'elenco dei mediatori creditizi e delle persone giuridiche nell'elenco degli agenti in attività finanziaria, è previsto il superamento di una prova d'esame? Sì, da parte di coloro che svolgono funzioni di amministrazione e direzione No E' previsto il superamento di una prova d'esame solo per l'iscrizione nell'elenco dei mediatori creditizi E' previsto il superamento di una prova d'esame solo per l'iscrizione nell'elenco degli agenti in attività finanziaria 4 Un agente finanziario, nel proporre un prestito contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione a un consumatore, deve: Specificare preventivamente al cliente il proprio compenso e a quale titolo egli operi Rinviare al finanziatore per l'adempimento di tutti gli obblighi informativi Specificare il proprio ruolo e la natura del proprio intervento, se ciò è rilevante per la conclusione del contratto di credito Comunicare al consumatore prima della conclusione del contratto il proprio compenso affinché, nella decisione di indebitamento, egli lo possa sommare al TAEG fornito dal finanziatore 1 Ai sensi della normativa sul credito ai consumatori, che cosa si intende per "contratto di credito collegato"? Un contratto di credito finalizzato alla fornitura di beni o servizi specifici. al ricorrere di determinate condizioni Un contratto di finanziamento aggiuntivo, collegato ad un finanziamento già erogato dallo stesso finanziatore Un contratto di ristrutturazione del credito già erogato, mediate dilazione di pagamento Un mutuo fondiario 1 Cosa si intende per duration gap? La differenza tra la duration modificata media ponderata delle attività e quella delle passività La differenza tra attività e passività sensibili ai tassi d'interesse La differenza tra attività con scadenza a medio- lungo termine e quelle a breve termine La differenza tra attività monetizzabili e passività volatili 2 Nel caso di mutuo rientrante nell'ambito di applicazione delle norme in materia di credito fondiario, per stabilire se la banca possa invocare come causa di risoluzione del contratto il ritardato pagamento: occorre che il ritardato pagamento si sia verificato almeno sette volte, anche non consecutive, intendendosi per ritardato pagamento quello effettuato tra il trentesimo ed il centottantesimo giorno dalla scadenza della rata occorre che il ritardato pagamento si sia verificato almeno una volta, intendendosi per ritardato pagamento quello effettuato tra il secondo ed il quindicesimo giorno dalla scadenza della rata occorre che il ritardato pagamento si sia verificato almeno due volte, anche non consecutive, intendendosi per ritardato pagamento quello effettuato tra il ventesimo ed il trentesimo giorno dalla scadenza della rata occorre che il ritardato pagamento si sia verificato almeno tre volte, anche non consecutive, intendendosi per ritardato pagamento quello effettuato tra il venticinquesimo ed il quarantacinquesimo giorno dalla scadenza della rata 3 Chi cura l'aggiornamento professionale degli "agenti nei servizi di pagamento" iscritti nella sezione speciale? L'intermediario mandante La Banca d'Italia La Consob La clientela 4 Qualora, sulla base di un contratto di mutuo, vengano corrisposti interessi usurai: Il mutuatario potrà ripetere gli interessi pagati, in quanto non dovuti Il mutuatario potrà agire per l'invalidità del contratto di mutuo, in quanto nullo Il mutuatario potrà ripetere gli interessi già pagati, ma dovrà corrispondere quelli ancora dovuti Il mutuatario non potrà ripetere gli interessi pagati, in quanto remunerazione del capitale prestato 4 Con quale periodicità viene rilevato il tasso effettivo globale medio, a norma dell'art. 2 della l. n. 108/1996? Trimestralmente Giornalmente Annualmente Ogni cinque mesi 1 In base a quanto stabilito dal Provvedimento della Banca d'Italia attuativo del Regolamento UE n.260/2012 (che stabilisce i requisiti tecnici e commerciali per i bonifici e gli addebiti diretti in euro), quali dei seguenti servizi non sono soggetti all'ob I servizi diversi dai bonifici e dagli addebiti diretti, tra i quali rientrano i bollettini bancari e postali, i MAV, i RAV e le RIBA Esclusivamente gli assegni, i bollettini bancari e la moneta elettronica Esclusivamente i MAV e i RAV, che sono gli unici strumenti di pagamento non compresi nel Regolamento UE n.260/2012 Nessuna delle precedenti risposte è corretta 2 Ai fini dell'applicazione della disciplina della trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari, cosa si intende per "tecnica di comunicazione a distanza"? Ogni tecnica di contatto con la clientela, diversa dagli annunci pubblicitari, che non comporta la presenza fisica e simultanea del cliente e dell'intermediario o di un suo incaricato solo e-mail e telefonate Ogni tecnica di contatto con la clientela, diversa dalla vendita tramite strumento televisivo (c.d. televendite), che non comporta la presenza fisica e simultanea del cliente e dell'intermediario o di un suo incaricato La definizione di "tenica di comunicazione a distanza" non viene mai impiegata nella disciplina in materia di trasparenza 2 Con riferimento all'attività dei Mediatori creditizi, quale delle seguenti affermazioni è ERRATA? Ai Mediatori creditizi è vietato raccogliere le richieste di finanziamento sottoscritte dai clienti Ai Mediatori creditizi è vietato concludere contratti per conto di banche Ai Mediatori creditizi è vietato effettuare per conto di banche l'erogazione di finanziamenti e ogni forma di pagamento o di incasso di denaro contante, di altri mezzi di pagamento o di titoli di credito Ai Mediatori creditizi è vietato concludere contratti per conto di intermediari finanziari 3 L'oggetto del ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario, di cui all'art. 128-bis, del d.lgs. n. 385/1993: Deve riportare la stessa contestazione del reclamo presentato dal cliente all'intermediario Può essere anche diverso dall'oggetto di contestazione del reclamo, purché consequenziale Non c'è correlazione tra reclamo presentato all'intermediario e ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario Deve riportare la stessa contestazione del reclamo presentato dal cliente all'intermediario, ma solo nel caso di rigetto o mancata risposta da parte dell'intermediario 4 L'Organismo (OAM), in caso di necessità e urgenza, può disporre in via cautelare la sospensione dagli elenchi degli iscritti, qualora sussistano precisi elementi che facciano presumere gravi violazioni di norme legislative o amministrative che regolano l Otto mesi Un anno Sei mesi Centoventi giorni 1 Ai fini del calcolo del TAEG delle aperture di credito: sono inclusi i costi relativi ai pagamenti e ai prelievi connessi con l'erogazione o con il rimborso del credito non sono mai inclusi i costi relativi ai pagamenti e ai prelievi connessi con l'erogazione o con il rimborso del credito sono inclusi tutti i costi relativi ai pagamenti effettuati tramite il conto corrente sono inclusi solo i costi relativi ai pagamenti ma non ai prelievi connessi con l'erogazione o con il rimborso del credito 1 Quante sedi ha l'Arbitro Bancario Finanziario? L'ABF ha diverse sedi (c.d. organi decidenti) competenti in base ad un criterio territoriale L'ABF ha una sola sede (c.d. organo decidente) in Roma L'ABF ha diverse sedi (c.d. organi decidenti) competenti in base ad un criterio soggettivo (una sede decide i ricorsi dei clienti persone fisiche, un'altra decide quelli delle persone fisiche) L'ABF ha diverse sedi (c.d. organi decidenti) competenti in base ad un criterio oggettivo (una sede decide i ricorsi relativi ai mutui, un'altra quelli relativi alle aperture di credito etc.) 2 Nel factoring, a differenza della concessione di fido bancario: il credito erogabile dipende dall'ammontare dei crediti commerciali e dal giudizio di solvibilità dei suoi clienti il credito erogabile dipende dall'entità del patrimonio dell'azienda richiedente il credito erogabile dipende dalla solvibilità dei fornitori dell'azienda richiedente il credito erogabile dipende dalle garanzie reali e personali dell'impresa richiedente 3 Qual è l'ammontare minimo di capitale previsto per l'iscrizione nell'elenco dei Mediatori creditizi? Quello previsto dall'articolo 2327 del codice civile Non è previsto un minimo di capitale 250.000 euro Almeno pari a 500.000 euro 3 A quale autorità preposta al settore bancario è attribuita l'alta vigilanza in materia di credito e di tutela del risparmio? Al Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio Al Ministro della Giustizia Alla Banca d'Italia Al Ministro dell'Economia e delle Finanze 4 Con riferimento alle imprese, l'addebito SEPA ha sostituito il Codice azienda SIA con … ...il Codice identificativo dell'impresa (Creditor Identifier) …il Codice Fiscale ...la Partita IVA ... l'IBAN 1 Gli agenti in attività finanziaria che prestano servizi di pagamento sono tenuti a iscriversi nell'elenco degli agenti previsto dall'art. 128-quater del d.lgs. n. 385/1993? Sì, ma se prestano esclusivamente servizi di pagamento devono iscriversi in una sezione speciale dell'elenco, al ricorrere di specifici requisiti e condizioni No, gli agenti in attività finanziaria non possono prestare servizi di pagamento No, non hanno l'obbligo di iscriversi in alcun elenco Gli agenti in attività finanziaria che prestano servizi di pagamento, anche in via non esclusiva, devono sempre iscriversi in una sezione speciale dell'elenco 2 Un consumatore stipula un contratto di credito a tempo indeterminato con un finanziatore: entro quali termini egli può esercitare Il diritto di recesso? In ogni momento Entro sei mesi dalla conclusione del contratto Entro un anno dalla conclusione del contratto Entro due anni dalla conclusione del contratto 2 Ai sensi del d.lgs. n. 385/1993, l'agente in attività finanziaria: Può svolgere la propria attività su mandato diretto di intermediari finanziari, istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, banche o Poste Italiane Può svolgere la propria attività esclusivamente su mandato diretto di intermediari finanziari o istituti di pagamento Può svolgere la propria attività esclusivamente su mandato diretto di istituti di pagamento o di moneta elettronica Può agire, anche senza mandato, esclusivamente su richiesta di istituti di pagamento 3 Ai sensi delle disposizioni relative alla trasparenza nella prestazione dei servizi bancari e finanziari, in caso di offerta fuori sede, quali documenti devono essere consegnati al cliente prima che il contratto sia concluso o che il cliente sia vincolato Il documento "Principali diritti del cliente" (o, se disponibile, una Guida) e il foglio informativo Un biglietto da visita dell'intermediario Un documento che riporta gli indirizzi degli altri intermediari della zona Solo il documento "Principali diritti del cliente" 4 Nella gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi: L'Organismo provvede all'iscrizione negli elenchi, previa verifica dei requisiti previsti, e svolge ogni altra attività necessaria per la loro gestione; determina e riscuote i contributi e le altre somme dovute per l'iscrizione negli elenchi L'Organismo provvede all'iscrizione negli elenchi, previa verifica dei requisiti previsti, e svolge ogni altra attività necessaria per la loro gestione; la Banca d'Italia determina e riscuote i contributi e le altre somme dovute per l'iscrizione negli ele La Banca d'Italia provvede all'iscrizione negli elenchi, previa verifica dei requisiti previsti, e svolge ogni altra attività necessaria per la loro gestione; l'Organismo determina e riscuote i contributi e le altre somme dovute per l'iscrizione negli el La Banca d'Italia provvede all'iscrizione negli elenchi, previa verifica dei requisiti previsti, e svolge ogni altra attività necessaria per la loro gestione; determina e riscuote i contributi e le altre somme dovute per l'iscrizione negli elenchi. L'Org 4 Quale tra i seguenti indicatori di redditività è indipendente dall'incidenza degli oneri fiscali? La redditività delle vendite (ROS, Return On Sales ) La redditività dei mezzi propri (ROE, Return On Equity ) Il tasso di incidenza della gestione non caratteristica (Risultato netto / Risultato operativo) Nessuna delle precedenti risposte risulta corretta 1 Le società possono iscriversi nel registro degli intermediari assicurativi? Si, subordinatamente al rispetto di determinati requisiti e purchè almeno una delle persone preposte all'attività di intermediazione siano iscritte al registro No, mai Si, subordinatamente al rispetto di determinati requisiti e purchè tutte le persone che vi lavorano all'interno siano iscritte al registro Si, ma solo se si tratta di società aventi residenza o sede legale all'estero 2 Un mediatore creditizio iscritto può esercitare contestualmente attività di agenzia in attività finanziaria? No, in quanto attività incompatibile Sì, ma deve essere iscritto in entrambi gli elenchi Sì, sempre Sì, previa autorizzazione della Consob 3 Ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni bancarie e finanziarie, quale o quali delle seguenti informazioni deve o devono essere necessariamente contenuta/e all'interno dei fogli informativi messi a disposizione della clientela? Tutte e tre le tipologie di informazione indicate nelle altre risposte Informazioni sull'intermediario Le caratteristiche ed i rischi tipici dell'operazione Un elenco completo delle condizioni economiche offerte 3 I collaboratori di cui gli agenti in attività finanziaria si avvalgono per il contatto con il pubblico devono essere in possesso di particolari requisiti? Sì, devono possedere, tra gli altri, i requisiti di professionalità e di onorabilità previsti dalla legge Solo i collaboratori degli agenti persone giuridiche No, mai Solo i collaboratori degli agenti persone fisiche 4 Nell'ambito del procedimento sanzionatorio, entro quanto tempo l'Organismo (OAM) previsto dall'art. 128-undecies, d.lgs. 385/1993, deve contestare gli addebiti agli interessati prima di emettere un provvedimento sanzionatorio? Entro 120 giorni dall'accertamento ovvero entro 240 giorni se l'interessato ha la sede o la residenza all'estero Entro un giorno dall'accertamento, senza distinzioni in base alla residenza Entro una settimana dall'accertamento, senza distinzioni in base alla residenza Entro due giorni dall'accertamento ovvero entro 5 giorni se l'interessato ha la sede o la residenza all'estero 1 Lo stato patrimoniale di una banca è redatto Nel formato a sezioni contrapposte In forma scalare In conformità alle istruzioni per la redazione dei bilanci dettate dalla Consob, sentita la Banca d'Italia Secondo gli schemi proposti dalla Banca centrale europea 1 In caso di plurimandato, chi è responsabile per i danni cagionati per le attività poste in essere dagli agenti che prestano esclusivamente servizi di pagamento ("agenti nei servizi di pagamento")? Ogni intermediario mandante è responsabile per i danni cagionati per le attività poste in essere per suo conto Solo un intermediario Non è consentito il plurimandato con riguardo agli agenti nei servizi di pagamento Esclusivamente gli agenti nei servizi di pagamento 2 Con riferimento ad un modello di scoring, cosa significa procedere alla scelta delle variabili con una procedura di backward elimination ? Includere inizialmente una nutrita lista di variabili per poi eliminare quelle con minor potere discriminante Inserire inizialmente una sola variabile per poi aggiungere progressivamente altre variabili che migliorino il potere discriminante del modello Costruire il modello in modo aprioristico, sulla base di un ragionamento teorico, stimando congiuntamente i coefficienti di tutte le variabili considerate Nessuna delle precedenti risposte risulta corretta 3 Che cosa si intende comunemente per leasing traslativo? è una forma di leasing finanziario, caratterizzata dal fatto che al termine del contratto il bene presenta ancora un notevole valore è un sinonimo di leasing operativo è un sinonimo di locazione è un sinonimo di vendita con riserva della proprietà 4 Quale tra le seguenti Autorità ha poteri di vigilanza sull'Organismo (OAM)? La Banca d'Italia L'Antitrust L'AGCOM Il Garante della Privacy 4 Ai sensi delle disposizioni relative alla trasparenza nella prestazione dei servizi bancari e finanziari, la consegna al cliente della copia del contratto idonea per la stipula da parte dell'intermediario è obbligatoria? No, è a richiesta del cliente che può optare anche per il documento di sintesi Si No, è ad iniziativa dell'intermediario No, l'intermediario può mostrare il contratto al cliente solo al momento della stipula 1 Quale dei seguenti è un costo di negoziazione? Commissioni di smobilizzo di un investimento azionario Gestione dello scambio dopo la stipula Ricerca delle opportunità di scambio Valutazione delle controparti potenziali 2
Atoma S.r.l
Via delle Azalee 10, 20147 Milano
Cap. Soc. Euro 25.000 Int. Vers. - R.e.a. 1668595
CF e P.IVA 03341190969
Sito istituzionale: www.atoma.com
Accreditamenti e Certificazioni
Accreditata Regione Lombardia Sez. B Id operatore 127008/2008
Certificato RINA ISO 9001:2008 EA35 – EA37 n. 15372/06/S del 18/02/2010
Seguici su
  
  
pagamenti accettati